Gli indifferenti

milliondollarbaby
Tratta dallo splendido film “Million Dollar Baby” di Clint Eastwood

La cosa che più mi colpiva

era l’indifferenza

delle persone

verso il proprio simile,

di cui spesso

si sa nulla o poco più

della “definizione” che qualcun altro

ha scelto per lui.

Lingue affilate

come coltelli

sfioravano le teste

senza ferirle a morte

stavolta.

Si impara ad attutire i colpi

come un pugile schiva i pugni

sul ring della vita.

La forza interiore

che nei momenti peggiori

crediamo di non possedere

ricompare al bisogno

dai nascondigli più profondi.

La rabbia

forza motrice primordiale

scalcia in grembo

come un bimbo al nono mese.

E’ la rabbia che spinge!

Ci spinge a riprovare,

a correre,

fino a lasciarci senza fiato,

fino alle lacrime,

fino al dolore muscolare che sale,

fino alla resa del corpo,

accartocciato come un riccio a terra,

verso quel preciso istante

in cui tutto,

in un lampo diviene

profondamente e tristemente

chiaro.

Non possiamo

stare immobili,

dobbiamo muoverci

dobbiamo andare, continuare, saltare, urlare,

ancora una volta,

e poi altre mille volte ancora.

 

(P.S.)

 

 

4 commenti

  1. E’ la rabbia che spinge!
    Ci spinge a riprovare,
    a correre,
    fino a lasciarci senza fiato,
    fino alle lacrime,
    fino al dolore muscolare che sale,
    fino alla resa del corpo…………”mi piace come descrivi qui, pare davvero un film” bellissima poesia 🙂

    Piace a 1 persona

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...