Attenta

Immagine da web

Attenta,

non riporre troppe aspettative

verso una persona

o verso un obiettivo.

Poni te stessa

anzi tutto,

il benessere fa rima con autenticità.

Rifiuta tutto ciò che non è vero

è questa l’età giusta

in cui si inizia a non aver tempo

per ciò che non è autentico

per ciò che non ci va di fare.

Bisognerebbe imparare

a vivere così

sognando

aspirando

solo al compimento

alla realizzazione

dei propri desideri.

Pane e Poesia – Giovinezza

Pane & Poesia, Mario Di Panfilo

GIOVINEZZA

Tu, ragazzina sbarazzina

credi di essere già donna.

Sorridi alla vita,

ma, ben si nota,

che l’amor ti manca.

Bella la tua ricerca,

il tuo svolazzar di gonna!

Di mostrarti hai voglia,

ma la timidezza ti frena.

A guardar la tua dolcezza,

grido:

Viva la giovinezza!

(Mario Di Panfilo)

In quei giorni

Foto mia, Mare.

Braccia fluttuanti

pronte ad accogliere

in un abbraccio che non stringe

ma libera.

E mi manca il mare

e il turchese dei suoi moti

incessanti

imprevedibili

che separano acqua e cielo

poltrona di rocce

con vista

mare

ti ho lasciato

in un tramonto

tornerò.

Foto mia in fase di atterraggio, mare ❤

Ci dovrebbe essere

Greenwich, Londra (foto scattata con Canon Eos 1100 D).

Il tempo per me si è fermato quando

oltrepassai il confine immaginario

al di là del mondo

straniera in una terra sconosciuta

mi persi.

Ci dovrebbe essere

una memoria del cuore

da qualche parte

un interruttore da premere

in fase di emergenza

ristabilire l’ordine

nel caos

la quiete

ritrovare la via maestra.

Memoria fluida

in giro

come acqua

ritorni

a dissetare

rinfrescare

la terraferma

al punto zero.

Meridiano 0, Greenwich, Londra (Foto mia).

Severa

Manichino, vestito, elegante, nero. Immagine da web

Severa

come il viso del Gran Sasso

sei tu

parte giudicante,

donna elegante

in abito da sera

su tacchi a spillo

balli ai piedi

della Bella Addormentata

una nuova alba

all’orizzonte

sorge.

Un viaggio illuminato

a poco a poco

attraversato

scritte di auguri

di case e di cieli

intorno

all’interno.

La Bella Addormentata, foto dal web

Stella cometa

stella cometa

Se fossi un albero

verdi i rami

mi abbraccerei

nel vento di un tempo sospeso

in un silenzio che risuona,

cuore d’argilla e resina

è il mio cuore

proteggo.

Passanti che passano leggono

le mie età

cerchi concentrici

narrano la mia storia

fatta di fragilità

paure e resistenze.

Zone d’ombra sulla via

una stella cometa brilla

e lascia la sua scia.

Quanto è felice la piccola pietra

(Emily Dickinson)

Quanto è felice la piccola pietra

Quanto è felice la piccola pietra
che rotola sulla strada tutta sola
e non si preoccupa della carriera
e non teme le esigenze –
il cui cappotto di bruno elementare
indossa un universo passeggero,
e indipendente come il Sole
si accompagna o brilla sola,
seguendo una volontà assoluta
con spontanea semplicità.

Odissea

Odissea Libro Primo (Foto scattata con Canon Eos 1100 D).

Da “Le Odissee nell’Odissea” di Italo Calvino :

“Perchè non bisogna dimenticare che il viaggio di Ulisse non è mica un viaggio d’andata, ma un viaggio di ritorno. E allora c’è da domandarsi un momento, proprio, che razza di futuro gli sta davanti: perchè quel futuro che Ulisse va cercando è poi il suo passato, in verità. Ulisse vince le lusinghe della Regressione perchè è tutto proteso verso una Restaurazione”.