Odissea

Odissea Libro Primo (Foto scattata con Canon Eos 1100 D).

Da “Le Odissee nell’Odissea” di Italo Calvino :

“Perchè non bisogna dimenticare che il viaggio di Ulisse non è mica un viaggio d’andata, ma un viaggio di ritorno. E allora c’è da domandarsi un momento, proprio, che razza di futuro gli sta davanti: perchè quel futuro che Ulisse va cercando è poi il suo passato, in verità. Ulisse vince le lusinghe della Regressione perchè è tutto proteso verso una Restaurazione”.

Piccoli

Stormo di uccelli poster
https://posterstore.it/stampe-poster/stormo-di-uccelli-poster/?countryID=117

Piccoli

e soli insieme

in una valle

circondata da montagne innevate.

Restiamo liberi

nella mente

Il superfluo è banale

come il male

in profondità sta l’autenticità

l’anima lieve

risuona

di che colore potrebbe essere

indaco forse.

Uno stormo

si libra liberamente

in un passaggio rapido

creando una nuova danza

nel cielo

un dolce suono

li accompagna.

Volente o nolente

Dipendesse da me
il telefono suonerebbe
solamente notizie belle
e bella compagnia
Dipendesse da me
non saresti là fuori in giro
ma sapresti che cosa fare
e lo saprei anch’io
Volente o nolente
risponderò presente
volente o nolente
non lasci indietro niente
Dipendesse da me
capiremmo un po’ tutti tutto
ci sarebbe comunque campo
in questa galleria
dipendesse da me
qui sarebbe Natale sempre
e le luci non vengono spente
se non lo dico io
Volente o nolente
risponderò presente
volente o nolente
rimani in testa sempre
Volente o nolente
non lasci indietro niente
Dipendesse da me
non saresti da qualche parte
che non fosse la stessa parte
dove sono anch’io
Volente o nolente
risponderò presente
volente o nolente
c’è un orizzonte sempre
Volente o nolente
non lasci indietro niente.

Ispirazioni

“Nessun uomo entra mai due volte nello stesso fiume, perché il fiume non è mai lo stesso, ed egli non è lo stesso uomo.” “Ogni giorno, quello che scegli, quello che pensi e quello che fai è ciò che diventi.” (Eraclito).

In questo periodo così particolare in cui tutto scorre (panta rei) senza senso è bello fermarsi e meravigliarsi ancora per la bellezza che la natura ci offre. I suoi colori, i suoi suoni, i suoi profumi…

E’ questa la mia bellezza

C’è poesia ovunque

se guardi a fondo

oltre la casa interna

che comunque al mutar delle stagioni

resta ad aspettare il ritorno

fiduciosa

al lume di una lampada

e al calore di un fuocherello.

Soul Sound

Accetta il cambiamento

Foglie, immagine da web

Accetta il cambiamento

chiudi i cicli

tollera la solitudine

anche nel deserto più deserto

c’è la certezza di un pozzo d’acqua

tra le dune.

Non esisterebbe il bianco senza il nero

e il nero senza il bianco

la parola senza il silenzio

e viceversa.

Tollera,

come sai

è una delle tante fasi

dentro e fuori

e passano.

La tempesta

è passata

abbraccia la tua solitudine

e quando l’avrai dimenticata del tutto

si aprirà una nuova strada.

Il barattolo della calma

(foto realizzata con Canon Eos 1100d)

Ispirato al metodo Montessori, il barattolo della calma è davvero semplice da realizzare ed è utile sia per gli adulti per dar sfogo alla propria creatività che per i più piccini, per rilassarsi. E’ davvero carino da vedere e può essere una valida idea regalo fai da te.

L’occorente:

-barattolo in vetro (anche da riciclo)

-colorante alimentare blu, o del colore che preferite

-brillantini, tanti 🙂

-colla per chiudere il vasetto (quella che avete in casa)

-nastrini colorati.

Mettiamoci all’opera.

-Riempiamo il barattolo con acqua fredda, versiamo il colorante alimentare, io ho utilizzato tutta la fialetta, insomma mettetene quanto più gradite l’intensità del colore.

-Aggiungete i brillantini e mescolate.

-Chiudete il vasetto mettendo sul bordo del coperchio della colla, potete usare quella vinilica, quella a caldo o l’attak, quella che avete, io ho usato l’attack. Prima di mettere la colla assicuratevi che il tappo e i bordi del vasetto siano asciutti.

-Decorate il vasetto con i nastrini, decorazioni, aggiunte per coprire eventuali loghi o scritte.

Siate liberi di creare e mettere quel che più vi piace.

Vi mostro nelle foto il risultato finale, pur essendo la prima volta, e malgrado alcune imperfezioni sono soddisfatta.

barattolo della calma a “riposo”, decorato con nastro in organza blu e fiocco celeste riciclato da un pacchetto regalo.
si vede la data di scadenza sul tappo, un’idea potrebbe essere quella di dipingere il tappo, magari la prossima
shakerate
per coprire il logo del tappo, ho colorato un foglio da disegno ruvido con pastello blu
buona calma a tutti